Palazzo Mancini

Guerci, Manolo (2011) Palazzo Mancini. Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Rome, 320 pp. ISBN 9788824010580. (The full text of this publication is not currently available from this repository. You may be able to access a copy if URLs are provided)

The full text of this publication is not available from this repository. (Contact us about this Publication)

Abstract

Description: Roma: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2011. 31cm., hardcover, 320pp., 196 illus. Summary: Il volume prende in esame la storia dell’edificio e dell’antica famiglia romana dei Mancini. L’attuale palazzo fu costruito a seguito di un accorpamento tra alcuni edifici ubicati in via del Corso e la vecchia residenza di famiglia. Lorenzo Mancini aveva sposato la sorella del cardinale Mazzarino che, desiderando estendere l’intero isolato del palazzo su via del Corso, concluse l’acquisto delle case da abbattere a nord dell’edificio e affidò il progetto a Carlo Rainaldi. Il nipote del cardinale fece completare l’attuale nucleo tra il 1687 e il 1689. Negli anni successivi l’edificio ospitò diversi affittuari, da ultimo l’Accademia di Francia che decise nel 1737 di acquistare in nome del re il prestigioso palazzo. Dal 1919 è di proprietà del Banco di Sicilia/Unicredit. (Palazzi, ville e chiese di Roma.)

Item Type: Book
Subjects: N Fine Arts > NA Architecture
Divisions: Faculties > Humanities > Architecture
Depositing User: Manolo Guerci
Date Deposited: 15 Nov 2011 15:03
Last Modified: 21 May 2014 14:00
Resource URI: https://kar.kent.ac.uk/id/eprint/28123 (The current URI for this page, for reference purposes)
  • Depositors only (login required):

Downloads

Downloads per month over past year